Mantra 2.2 – Stadio Phono MM a stato solido

Audiozen è orgogliosa di riproporre il primo pre phono che presentò nel 2009 e che contribuì a far conoscere il marchio italiano al grande pubblico. Il Mantra ebbe sempre riscontri positivi ed ancora oggi in molti si chiedono come mai non viene rimesso a listino.

Il Mantra 2.2 è la versione aggiornata del primo pre phono, il Mantra: gli upgrade riguardano sostanzialmente la forma, ora ridotta per renderlo più facilmente collocabile in seno all’impianto; l’unità di alimentazione separata ha inoltre le stesse dimensioni dello stadio principale, ed è stata arricchita di una comoda manopola sul frontale per l’accensione dell’apparecchio.

Per il resto il Mantra 2.2 mantiene le caratteristiche del suo predecessore e cioè:

  • Due stadi di preamplificazione a stato solido che utilizzano FET (transistor ad effetto di campo) selezionati a basso rumore polarizzati in classe A senza feedback. La scelta del FET non è casuale, in quanto è il componente allo stato solido che più si avvicina al timbro della valvola termoionica, sia per la sua elevata impedenza d’ingresso che per le armoniche pari da esso generate. I FET sono anche “matchati” cioè selezionati a coppie per avere caratteristiche elettriche identiche per i due canali sinistro e destro;
MANTRA 2.2 - SPECIFICHE
Type
stadio phono per testine MM
semiconduttori
6 x FET
impedenza d'ingresso
47 KΩ
impedenza di uscita
< 400 Ω
guadagno stadio MM
40dB
finiture disponibili
silver & nero
dimensioni unità principale
135 x 55 x 185mm (LxAxP)
peso unità principale
0,9 kg
dimensioni PSU
135 x 55 x 185mm (LxAxP)
peso PSU
1,3 Kg
  • Buffer di uscita a FET per abbassare l’impedenza e quindi trasferire al meglio il segnale allo stadio successivo;
  • Condensatori Mundorf in polipropilene in serie al segnale audio;
  • Circuiti stampati separati per i due canali per ottenere un layout Dual Mono;
  • L’eccellente stadio RIAA, progettato secondo i parametri della Audio Engineering Society, è il risultato di calcoli e conseguenti test di laboratorio e supera le specifiche su tutte le frequenze.
  • Lo stadio di alimentazione adotta un trasformatore toroidale a basso rumore per uso audio, il circuito di raddrizzamento e stabilizzazione è sovradimensionato per ridurre drasticamente il ripple e rendere il Mantra 2.2 un pre phono silenziosissimo;
  • Cablaggio interno con cavi in rame puro.

Il Mantra 2.2 ha un guadagno di 40 dB ed è quindi idoneo alla preamplificazione del segnale di testine MM con un carico richiesto di 47 KOhm.

Il Mantra 2.2 ha un suono pulito, caldo, avvolgente, potente, definito, da poter ascoltare per ore senza alcuna fatica d’ascolto, con nuove scoperte di dettagli celati nel microsolco. Un pre phono energico, con contrasti dinamici realistici e un bel senso del ritmo, naturale, con timbriche delicate e trasparenti e le varie gamme di frequenza ben equilibrate fra loro, con bassi profondi e materici. Il Mantra 2.2 ha inoltre un’ottima immagine, ben estesa anche in profondità, un apparecchio maturo che esprime al meglio le potenzialità dello stato solido.